TERMOSERVICES assistenzacaldaianapoli, caldaie a gas, climatizzatori, assistenza,riparazione


Vai ai contenuti

Menu principale:


info impianti termici

impianti termici: definizioni e informazioni
(Aggiornamenti con il dlgs 192/2005)cosa si intende per impianto termico

Un impianto termico è un impianto tecnologico destinato alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari o alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolazione e di controllo; sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento, mentre non sono considerati impianti termici apparecchi quali stufe, caminetti, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari; tali apparecchi sono tuttavia assimilabili agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 15 kW

chi è il responsabile dell'impianto

Il responsabile dell'esercizio e della manutenzione di un impianto termico è il proprietario dell'unità immobiliare, oppure l'occupante (se diverso dal proprietario), oppure l'amministratore di condominio nel caso si tratti di impianto centralizzato. Essi possono delegare per iscritto la responsabilità dell'esercizio e della manutenzione dell'impianto ad un'impresa o ad un tecnico abilitato che assume pertanto il ruolo di "terzo responsabile". Nel caso specifico di impianto di riscaldamento individuale con potenza inferiore a 35 kW, il terzo responsabile può essere delegato solo per la manutenzione mentre la responsabilità dell'esercizio rimane comunque all'occupante. Il "terzo responsabile" è tenuto a comunicare al servizio comunale, competente per la ricezione delle dichiarazioni di avvenuta manutenzione, la propria nomina, eventuali revoche o dimissioni dall'incarico, nonché variazioni sia di consistenza che di titolarità dell'impianto. Allo stesso ufficio la ditta installatrice deve inviare copia della scheda identificativa dell'impianto contenuta nel libretto, firmata dal responsabile dell'esercizio e manutenzione

che cos'è il libretto di impianto o di centrale

Attenzione il libretto di impianto è cambiato!!!

A partire dal 1 settembre 2003 gli impianti termici con potenza nominale superiore o uguale a 35 kW e gli impianti termici con potenza nominale inferiore a 35 kW devono essere muniti rispettivamente di un "libretto di centrale" e di un "libretto di impianto". Per gli impianti esistenti alla data del 1 settembre 2003 i "libretti di centrale" ed i "libretti di impianto, già compilati, devono essere allegati ai libretti di impianto ed ai libretti di centrale nuovi. I libretti sono acquistabili presso le cartolerie e librerie specializzate al costo di circa 2 euro. Il libretto di impianto (per caldaie con potenza inferiore a 35kW) o di centrale (per potenze superiori) è la "carta di identità" dell'impianto; contiene, infatti, i dati del proprietario, dell'installatore e del responsabile della manutenzione, oltre ai dati dell'impianto stesso, delle manutenzioni, delle verifiche del rendimento di combustione e dei controlli effettuati dai tecnici degli enti locali. Il libretto deve essere compilato dal responsabile dell'impianto e tenuto presso l'edificio o l'unità immobiliare in cui è collocato l'impianto termico

la manutenzione

Per garantire la sicurezza e l'efficienza di funzionamento, l'impianto di riscaldamento deve essere ben tenuto e correttamente regolato. Le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell'impianto termico devono essere eseguite conformemente alle istruzioni tecniche per la regolazione l'uso e la manutenzione elaborate dal costruttore dell'impianto. Qualora non siano disponibili tali istruzioni, le operazioni di controllo e eventuale manutenzione degli apparecchi e dei dispositivi facenti parte dell'impianti termico devono essere eseguite conformemente alle istruzioni tecniche elaborate da fabbricante ai sensi della normativa vigente. Le operazioni di controllo e manutenzione delle restanti parte dell'impianto termico e degli apparecchi e dispositivi per i quali non siano disponibili le istruzioni del fabbricante relative allo specifico modello, devono essere eseguite secondo le prescrizioni e con la periodicità prevista dalle norme UNI CIG per lo specifico elemento o tipo di apparecchio o dispositivo. In mancanza di tali indicazioni specifiche, i controlli di cui all'allegato F e G del dlgs 192/05 devono essere effettuati almeno con le seguenti scadenze temporali:

cadenza interventi per impianti a combustibile combustibile gassoso:potenzialità < 350 kW Operazioni di controllo almeno 1 volta l'anno Verifica del rendimento almeno 1 volta l'anno impianti termici autonomi (potenzialità < 35 kw)cadenza interventi per impianti a combustibile liquido o solido:Operazioni di controllo almeno 1 volta l'anno Verifica del rendimento almeno 1 volta l'anno cadenza interventi per impianti a combustibile combustibile gassoso: (metano o GPL):Operazioni di controllo almeno 1 volta Verifica del rendimento almeno 1 volta ogni 2 anni I valori rilevati servono per calcolare il "rendimento di combustione" della caldaia che non deve scendere sotto limiti minimi stabiliti.a chi rivolgersi per una corretta manutenzione

La manutenzione di un impianto termico deve essere effettuata da un tecnico o da un'impresa che abbia competenza tecnica e che sia abilitata ai sensi della legge 46 del 1990; per questo motivo il Comune di Napoli ha sottoscritto con le Confederazioni Artigiane (Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai) un protocollo d'intesa per l'istituzione di un elenco di manutentori convenzionati che, oltre ad avere i requisiti suddetti, si impegnano ad effettuare una manutenzione, sugli impianti di potenza minore ai 35 kW, a regola d'arte e a prezzi contenuti.


Home Page | PRODOTTI | ASSISTENZA | MARCHI | CONTROLLO CALDAIE | RISPARMIO ENERGETICO | CONTATTI | Mappa del sito


PROGETTAZIONE - INSTALLAZIONE - ASSISTENZA TECNICA, assistenza caldaie napoli, napoli | info@termoservices.com

Torna ai contenuti | Torna al menu